top of page

Ancora

Updated: Mar 18


Ancora, il primo romanzo di Maria Sole Tognazzi. Il libro nasce vent’anni fa scritto insieme a Ivan Cotroneo e Doriana Leondeff. Rimane nel cassetto per vent’anni, finché Maria Sole Tognazzi decide che Ancora deve...














di Maria Sole Tognazzi

Mondadori libri

18,00






Ancora racconta la storia di Lea, la cui giornata inizia con il fischio del treno. Mentre fuma una sigaretta sul balcone di casa, Lea non ha idea se quel treno stia lasciando o raggiungendo la stazione, e forse non le interessa nemmeno. Si gode il fascino silenzioso del mattino, prima di rientrare in casa e dare inizio al solito copione quotidiano: Lea ha un amante e un marito, li ama entrambi.

È la storia poi di Pierre, la cui agenda è gonfia di biglietti, cartoline e fotografie. Sfogliandola durante un viaggio in treno, la foto di una ragazza cattura la sua attenzione e lo riporta in un tempo che non c’è più.

Ed è infine la storia di Rita, arrivata alla stazione di notte e rimasta lì a lungo, in attesa di qualcuno che non è mai arrivato a portarla via. Ora che però è giunta a destinazione, dai suoi occhi verdi non traspare nulla, se non un carattere spigoloso e impenetrabile.

Quale filo invisibile lega le esistenze di Lea, Pierre e Rita? In quale spazio epifanico si incrociano le loro vite? Ancora, di Maria Sole Tognazzi, è un romanzo in cui la forza del tempo e dell’amore si intreccia con la memoria, insinuandosi nelle storie dei personaggi che lo animano.


Maria Sole Tognazzi, nata a Roma, è una regista italiana amata da pubblico e critica. Nel 1997 firma la sua prima regia con il cortometraggio “Non finisce qui”. Nel 2003 arriva il suo primo lungometraggio, “Passato prossimo”, con Paola Cortellesi, Claudio Santamaria e Valentina Cervi, che ottiene il Globo d’oro 2003 come miglior opera prima e il Nastro d’argento 2003 come Miglior regista esordiente. Segue nel 2008 il suo secondo lungometraggio “L’uomo che ama” che vede protagonisti Pierfrancesco Favino, Ksenia Rappoport e Monica Bellucci. Nel 2010 realizza “Ritratto di mio padre”, un documentario dedicato al padre Ugo a vent’anni dalla scomparsa. Nell’aprile 2013 esce il suo terzo film, “Viaggio sola”, con Margherita Buy e Stefano Accorsi, che vince il Nastro d’argento alla migliore commedia. Seguono i successi di “Io e lei”, con Margherita Buy e Sabrina Ferilli e la seguitissima serie TV “Petra”, con Paola Cortellesi. “Dieci minuti” è il suo ultimo lavoro uscito in sala all’inizio del 2024, scritto con Francesca Archibugi.





6 views0 comments

Comments


Iltrovalibri propone
bottom of page